Categoria: flash

A Verona si corre in nome dell’amore

love-is-not-boastful-ok

Basta fiori, peluches e cioccolatini a forma di cuore, a San Valentino regaliamoci una corsa nella città dell’amore, Verona, che il 15 febbraio ospita l’ottava edizione della Giulietta e Romeo Half Marathon. Tra le bellezze artistiche della città, in un periodo davvero speciale come quello di San Valentino, si corre oltre alla mezza maratona agonistica, la Duo Half Marathon, la “mezza” (non competitive aperta a tutti) da compiere in staffetta con un partner che può essere ad esempio il marito, il fidanzato, l’amante o semplicemente l’amico. Ma anche un’amica.

Il primo frazionista farà 8 km mentre il secondo taglierà il traguardo dopo altri 13 km, nei pressi della famosa Arena.

Le iscrizioni sono ancora aperte online (http://www.giuliettaeromeohalfmarathon.it/it/), anche se non manca molto a raggiungere il tanto auspicato sold-out di 8mila iscritti che confermerebbero la competizione quale seconda mezza maratona in Italia e la prima di tutto il nord.

I team iscritti alla staffetta sono al momento più del doppio rispetto al 2014 quando arrivarono in 473 squadre sulla linea di arrivo in piazza Bra.

Tra gli staffettisti quest’anno correrà anche Gelindo Bordin, medaglia d’oro nella Maratona olimpica di Seul nel 1988.

Settembre runs! Bentornata a me, benritrovati a voi

20140902_132308_Tida_Smoke-ok

Niente più sale tra i capelli, sabbia nel scarpe e corse “vista mare”, le vacanze sono finite e il runner di città torna a correre sull’asfalto. C’è poco da essere tristi e nostalgici, c’è solo da correre, e tanto. Ad aspettarci un programma fitto fitto di appuntamenti per il mese di settembre che si apre con il primo appuntamento #cityrunners – second edition – che si terrà nella sede di Adidas a Monza il 6 settembre.

Sempre il 6 settembre, appuntamento fissato per le ore 17 davanti allo Stadio San Siro, dove la Color Run, la corsa più allegra del mondo, vedrà la partecipazione di 10mila corridori rigorosamente vestiti di bianco che, su un percorso di 5 km, verranno bersagliati da lanci di colore in una festa multicolor a suon di musica. Venerdì 12 settembre sarà la volta della prima night run dedicata alla community #cityrunners mentre il 21 settembre a Milano si terrà l’Innovation Running Day con un tris di eventi: Salomon City Trail, gara competitiva da 26 km tra i monumenti della città; Innovation Running Relay, corsa non competitiva a “staffetta” da 30 km e Corrimi “Innovation Running”, corsa non competitiva da 6,5 km nel Parco Sempione aperta a tutti. Il 26 settembre tutti all’Arco della Pace a mezzanotte per la Midnight Run per correre by night 4, 8 o 12 km.

Tra gli appuntamenti da segnare in agenda c’è senza dubbio la Mezza Maratona di Monza il 12 settembre, con partenza e arrivo nel famoso Autodromo. Per chi ama le trasferte vorrei segnalare la Mare e Monti di Arenzano (GE), marcia a passo libero su diversi percorsi montani e costieri di diversa difficoltà, da 6 a 20 km, che si terrà il 13 e il 14 settembre.

A Roma il 21 settembre si correrà la Blood Runner, gara di 8 km che ha l’obiettivo di promuovere la cultura della donazione di sangue mentre il 28 settembre, in Svizzera, si terrà la StraLugano che prevede una 30 km panoramica (che si può correre anche in staffetta 3X10 km), una 10 km city e una kidsrun.

Allacciate le scarpette!

 

“Siamo maratoneti”, Asics dedica un video ai “folli” dei 42,195 km

Un frame del video di Asics
Un frame del video di Asics

Vestiamo a modo nostro”, “ci allacciamo (le scarpe) a modo nostro” e “corriamo finchè non riusciamo più camminare“…

Dedicato a quell’1% della popolazione mondiale che a preso parte ad una maratona (e a tutti quelli che presto lo faranno), “We are marathoners” è l’ultimo video di Asics che celebra la passione, la determinazione e la dedizione dei maratoneti di tutto il mondo.

Il video, le cui riprese si riferiscono alla Maratona di Melbourne 2013, racconta i vari rituali e le complessità dell’essere maratoneta e mostra le lunghe giornate che gli sportivi di tutti i giorni impiegano per preparare gli estenuanti 42 km e 195 m di sfida.

Topshop, una capsule X adidas Originals

Mentre Topshop è pronta a inaugurare a New York un megastore di quasi 4mila mq tra la Fifth Avenue e la 49th Street, arriva la notizia che il retailer britannico collaborerà con adidas  Originals per una capsule collection che unirà sportswear e fashion streetstyle.

Per la prossima P/E i designer del team di Topshop hanno reinterpretato i capi e le sneaker più iconici di adidas Originals creando una linea caratterizzata da stampe inedite e colorate fantasie. La collezione, che si compone di una ventina di pezzi tra cui felpe, pantaloncini, canotte, t-shirt e, naturalmente, scarpe, sarà disponibile worldwide dal 20 marzo 2014 e avrà un range di prezzo tra i 35 e i 135 dollari. Non ci resta che (impazientemente) attendere!

TOPSHOP-X-ADIDAS-ORIGINALS_ok

Stan’s back!

image

Sono parte della storia, anzi, hanno fatto la storia delle sneakers facendo impazzire intere generazioni (la mia compresa!). Alzi la mano chi, quando era adolescente, non ha avuto (o anche soltanto sognato) un paio di Stan Smith. Nel mio caso le ho sempre bramate, ma mai avute (in quel periodo calzavo le adidas Gazelle!)

Ebbene, le mitiche scarpe da tennis bianche, in pelle, con il trifoglio sul tallone e piccoli buchini che formavano le tre strisce del marchio, sono tornate, pronte a riprendere posto nell’Olimpo degli oggetti culto. A trasformale in leggenda, negli anni 60, è stato appunto il signor Stan Smith, campione del tennis mondiale, che le indossò durante i suoi match. Uscite poi dai campi da tennis le Stan Smith sono entrate nei guardaroba sia maschili che femminili e non ci sono più uscite fino a 3 anni fa quando sparirono dal mercato.

Da qualche settimana però sono nuovamente in vendita, in alcuni selezionati negozi e online sul sito di adidas (nella versione bianco/verde, bianco/rosso, bianco/blu (a €95 euro) e nero (a €120 euro). E finalmente anche io ce le ho!

image

STAN_SMITH_HEEL-ok

C’è voglia d’estate!..(quanto manca???)

color-okBastano due giorni di pieno sole, a fine gennaio, e subito viene voglia d’estate. Ieri il parco, complice un cielo azzurrissimo e un sole caldino, era gremito di gente che correva all’aria aperta, alcuni addirittura con ‘mise’ un pò azzardate, non proprio adatte alla stagione (per short e canotte, state tranquilli, c’è tempo!). E c’è voglia di colore. Basta con il grigio e il color cammello, non ne posso più…rivoglio il fluo!!!! Vabbè, mi consolo con le foto della scorsa estate, ma…quanto manca alla prossima??? A proposito di colori, recentemente ho letto una notizia che mi ha incuriosita: sembrerebbe che il colore delle stoviglie influenzerebbe l’appetito. Nello specifico i piatti rossi (nonostante vengano normalmente utilizzati per le classiche abbuffate natalizie) ridurrebbero il senso della fame. Invece, quando le tonalità di cibo e piatto si assomigliano, suggerisce un altro studio, si tenderebbe a mangiare un buon 20% in più. Buono a sapersi!