IMG_1069-ok

Ogni volta che vado a fare la spesa nel mio negozietto bio scopro sempre qualcosa di nuovo. E proprio durante la mia ultima incursione la mia attenzione è stata catalizzata da uno scaffale in cui era presente un barattolo pieno di granellini gialli, “Polline fresco” riportava l’etichetta. È bastata una rapida ricerca sul mio smartphone per capire che quello poteva diventare subito un “must” della mia alimentazione.

Il polline (dal latino “pollen”, che significa “fiore di farina”) ha proprietà di tutto rispetto tanto da essere considerato da molti l’alimento perfetto in termini di gamma completa di sostanze nutrienti. Ogni granello di polline, infatti, è una unità biologica che contiene tutto ciò che è necessario alla vita: vitamine, proteine, aminoacidi, carboidrati, enzimi, coenzimi, zuccheri, ormoni di crescita, sali minerali, oligoelementi  e lipidi. Insomma, è un portentoso integratore naturale.

Il polline è presente nei fiori ed è l’elemento maschile fecondante che, grazie al vento ed alle api, viene trasportato di fiore in fiore per l’impollinazione delle piante. Il polline poi è la principale fonte di proteine presente nell’alimentazione delle api e allo stesso tempo è la materia prima che le api utilizzano per produrre la pappa reale il cui scopo è quello di alimentare l’ape regina e le larve delle future api.

QUANDO

Sarebbe meglio assumere una quantità pari a un cucchiaino di polline la mattina, a stomaco vuoto

COME

I granuli si possono masticare direttamente oppure si possono far sciogliere nelle bevande tiepide come the o tisane oppure nello yoghurt. Io personalmente lo mangio con fette biscottate e marmellata.

PERCHÈ

  • È un ottimo ricostituente
  • Viene usato dagli atleti per aumentare la resistenza alla fatica e allo sforzo muscolare
  • Migliora il metabolismo e potenzia il rendimento intellettuale
  • Regola gli squilibri endocrini
  • È un potente antistress e antidepressivo
  • Funge da scudo per il cuore e contrasta i malanni stagionali
  • Svolge un’attività di difesa contro i batteri
  • È un ottimo antinfiammatorio e antitumorale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *