Mese: settembre 2017

Fitbit Ionic, arriva lo smartwatch del benessere “su misura”

IMG_8609 ok

Fitbit diventa grande e per il suo 10° compleanno si regala il primo smartwatch. L’azienda americana numero uno nei dispositivi indossabili lancia sul mercato il suo primo smartwatch e lo fa progettandolo per il benessere, campo in cui eccelle da sempre. “In questi 10 anni – ha spiegato Giovanni Bergamaschi, Regional Director Southern Europe di Fitbit – abbiamo creato la più grande community al mondo dedicata al fitness (più di 50 milioni di utenti registrati) che aiuta appunto un numero considerevole di persone in tutto il mondo a essere più in forma. Oggi, con Fitbit Ionic, il benessere è sempre più personalizzato, quasi su misura”.

FullSizeRender 3

Fitbit Ionic è un gioiellino tutto da scoprire: a una prima occhiata colpiscono subito le linee squadrate eleganti, al polso si percepisce, invece, il peso piuma (solo 30 grammi). Ma andiamo più a fondo: il GPS è il più performante sul mercato, ecco perché “Fitbit Ionic è un compagno speciale per correre – ha aggiunto la Marketing Manager per il mercato italiano, Lorena Landini – grazie alla sua massima precisione e al rilevamento corsa e pausa automatici. Basterà quindi uscire e correre, controllando il ritmo e la distanza in tempo reale. Se poi ci si vuole fermare per bere o riprendere fiato, il sistema si metterà automaticamente in pausa riattivandosi non appena si riprenderà la corsa”

IMG_8545

Un’altra chicca di Fitbit Ionic sono gli allenamenti dinamici integrati nel dispositivo: grazie alla funzione Fitbit Coach è possibile avere un personal trainer a disposizione che programmerà gli allenamenti (con diversi livelli di difficoltà) a seconda del feedback fornito alla fine di ogni training. Dal 2018, inoltre, si potranno ascoltare le sessioni Audio Coaching per la corsa e la camminata. In più c’è anche la nuova modalità Nuoto: grazie alla resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità e il conteggio delle vasche si potrà utilizzare Ionic in piscina consultando in tempo reale prestazioni, durata degli esercizi e calorie bruciate. Tra le novità anche la possibilità di fare pagamenti contactless e di memorizzare oltre 300 canzoni sul dispositivo (2,5 GB di memoria dedicata alla musica).

IMG_8549E poi: l’inclusione di un sensore SPO2 per stimare i livelli di ossigenazione del sangue in futuro permetterà di monitorare nuovi parametri vitali fondamentali per la salute, come le apnee nel sonno, la registrazione migliorata del battito cardiaco, la batteria che dura 4 giorni, le notifiche dallo smartphone (come avvisi di chiamata, promemoria…) e dalle app installate sul telefono (Facebook, Instagram…), gli sfondi e tante app disponibili nella Galleria App di Fitbit (meteo, Strava…).

E per finire, una nuova edizione Fitbit Ionic Adidas prevista per il 2018 con programmi ad hoc.

FullSizeRender 2

Il benessere “su misura” di Fitbit si completa poi con il lancio degli auricolari Fitbit Flyer e la bilancia intelligente wi-fi, Aria 2.

Lo so, le novità in casa Fitbit sono tante!… seguitemi e testeremo, sul campo, tutte le funzioni!

FullSizeRender

2---Fitbit_Ionic_Family_Shot6-ok

Indoor cycling e pay-per-train, la Revolution di Virgin Active sbarca a Milano

1

Settembre è il mese per eccellenza del “mi iscrivo in palestra”. Quanti di voi, però, hanno fatto abbonamenti che poi, passata l’euforia del momento, ora di Natale hanno utilizzato solo una manciata di volte? Ecco perchè oggi il concetto di ‘palestra’ sta vivendo una trasformazione, una vera e propria rivoluzione con la nascita di studio ‘pay-per-train’ (sul modello di quelli che già spopolano negli Stati Uniti) dedicati a una disciplina specifica con la caratteristica che appunto paghi solo quello che usi.

Ed ecco che anche Virgin Active, il colosso delle palestre, ha lanciato la sua Revolution, il cui primo studio ha aperto nel cuore di Milano e che io ho avuto il privilegio di testare in anteprima. Questo innovativo format prevede un’esperienza fitness composta da un indoor training on e off bike, unendo appunto attività di cycling e training funzionale. Quindi si allenano le gambe ma anche tutta la muscolatura superiore in un lavoro di coordinamento con la musica a tutto volume.

2

Entri in una stanza con le luci basse, sali sulla tua bike, inizia la musica, cominci a pedalare, ti alzi sul sellino e pedali sempre più forte e sempre più veloce in un viaggio che ti carica di adrenalina e allo stesso tempo ti scarica da tutto lo stress che ti circonda. Il mio consiglio è di provarlo. Se poi lavorate in centro è una perfetto allenamento per la pausa pranzo o addirittura prima di andare in ufficio!

3

Ecco tutte le info utili:

Dove: Lo studio è in centro a Milano, in Via Durini 28, al piano -1 del Brian&Barry Building che affaccia proprio in Piazza San Babila

4

Cosa: 54 bike disponibili e 4 programmi

– Pro-Race: cycling workout ad alte performance dedicato ad atleti e agli sportivi più esperti.

– Body Master, allenamento full-body tra bike e tappeto, adatto a chi vuole impegnarsi nella tonificazione completa del corpo.

Spirit Ride, attività cycling con esercizi aerobici di stretching

Burn Up, cardio cycling dedicato a chi ha bisogno di bruciare grassi e velocizzare il metabolismo, con in aggiunta la possibilità di seguire un programma nutrizionale su misura

5

Quando: Lo studio è aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì (dalle 7 alle 22) e sabato e domenica (dalle 9 alle 20). Qui il calendario dei corsi

Quanto: ogni sessione dura circa 60’ e costa  da 14,90 a 19,90 euro

Come: Ci si iscrive scaricando l’app dedicata “Revolution by Virgin Active” e selezionando il trainer, il corso e addirittura la bike desiderata.

Non vi resta che iniziare la rivoluzione!

6