Mese: aprile 2017

“Run for the whales”, a Sanremo si corre per le balene

balene---ok

Che ne dici di correre sulla pista ciclo-pedonale (vista mare) più bella d’Europa per una buona causa? Sabato 3 giugno, Istituto Tethys Onlus e Sanremo Marathon organizzeranno la PORTOSOLE SANREMO HALF MARATHON – RUN FOR THE WHALES, una corsa di beneficienza a favore delle numerose balene che popolano le acque antistanti il Ponente ligure.

Tutti potranno correre (o camminare), si potrà infatti scegliere la mezza maratona di 21 km da San Lorenzo al Mare fino a Sanremo Portosole; la 10 km non competitiva per aspiranti runners (partenza: Arma di Taggia e arrivo: Sanremo Portosole) e la family run dedicata a bambini, genitori, nonni e cani che potranno cimentarsi in una camminata di circa 3 km (Partenza: Sanremo, Corso Salvo D’Acquisto e arrivo: Sanremo Portosole).

Una parte del costo dell’iscrizione alle corse sarà devoluto all’Istituto Tethys Onlus, l’associazione  dedicata allo studio e alla tutela dei mammiferi marini del Mediterraneo, che in trent’anni ha ottenuto importanti risultati nell’ambito della conservazione.

La Portosole Sanremo Half Marathon – Run for the Whales, rappresenta l’evento clou di una manifestazione di tre giorni, promossa dal Comune di Sanremo e dedicata ai cetacei dei nostri mari. “I Giorni della Balena”, che avranno luogo il 2, 3 e 4 giugno a Sanremo, attraverso giochi, eventi sportivi, una mostra d’arte, una convegno e un’escursione di whale watching, sensibilizzeranno il pubblico sulla straordinaria presenza di questi cetacei tra cui la balenottera comune e il capodoglio che vengono regolarmente avvistati in queste zone.

Per info e iscrizioni: http://runforthewhales.it/

Oakley Radar Pace, gli occhiali del futuro sono arrivati!

IMG_5258

Oggi, in versione runner 2.0, mi alleno con gli occhiali spaziali di Oakley! I Radar Pace sono occhiali intelligentissimi (addirittura parlanti!) dotati di un sistema di allenamento ad attivazione vocale che funzionano come un coach virtuale a portata di occhi. Proprio come un allenatore in carne ed ossa, i Radar Pace raccolgono e analizzano i dati delle prestazioni (come velocità, potenza, frequenza cardiaca, andatura, distanza e cadenza), creano programmi di allenamento personalizzati e rispondono alle domande formulate dal runner durante il suo allenamento. Grazie ai comandi vocali, ad esempio, potete chiedere: “A che velocità sto andando?” e i vostri occhiali vi risponderanno! Inoltre, grazie agli auricolari Bluetooth è possibile, mentre si corre, ricevere ed effettuare chiamate, inviare e ricevere messaggi e, naturalmente, ascoltare musica. Gli occhiali del futuro sono arrivati!

Sonno e salute, il nuovo Fitbit Alta HR analizza come si dorme e quanto si sogna

Processed with MOLDIV

Dormire è importantissimo, ma la maggior parte delle persone ne è poco consapevole. Lo sapete che da poche ore di “reset” dipende il benessere di tutto l’organismo? Si tratta di circa 8 ore preziosissime, di cui le cruciali cadono tra le 23.00 e le 4.00 di notte. Durante il sonno, anche se non ce ne accorgiamo, accadono un sacco di cose al nostro corpo: la respirazione si fa più lenta, la temperatura corporea, la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca scendono, ci si detossina, ogni singola cellula viene rigenerata, il cervello diventa più attivo, si rafforza il sistema immunitario…

IMG_4280
Eccolo qui, finalmente svelato il nuovo Fibit Alta HR!

Un buon sonno protegge da malattie cardiovascolari, diabete e obesità, aumenta le funzioni neurocognitive, la salute mentale e la longevità. Ma quanto conoscete del vostro sonno? Io da quando indosso al polso Fitbit Alta HR, il più sottile braccialetto al mondo con rilevazione continua del battito cardiaco, ho un quadro preciso non più solo della durata del mio sonno, ma soprattutto della sua qualità. Il monitoraggio del sonno è, infatti, una delle funzioni più innovative di questo nuovissimo activity tracker lanciato dall’azienda americana. Fitbit è il numero uno nel mercato dei wearable a livello globale con oltre 60 milioni di dispositivi venduti in 54mila negozi di 65 Paesi del mondo.

IMG_4287
Lorena Landini (Marketing Manager Fitbit Italy), Giovanni Bergamaschi (Regional Director Southern Europe Fitbit) e Luigi Ferini Strambi (Docente di Neurologia e responsabile del Centro Medicina del Sonno dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele) durante la conferenza stampa di presentazione di Fitbit Alta HR

Dormire meglio (insieme al muoversi di più, fare più attività fisica, mangiare in modo più sano, controllare il peso e ridurre lo stress) fa parte delle buone abitudini del benessere.

Nello specifico, la funzione “Fasi del Sonno” di Fitbit Alta HR permette di stimare quanto tempo si trascorre ogni notte in veglia, in sonno profondo, leggero e in REM.

FullSizeRender
Il Dott. Ferini Strambi spiega le fasi del sonno

–      lo sapevate che il sonno leggero si ripete per più volte per tutta la notte ed è importante per la memoria, l’apprendimento e il recupero fisico. Pe la maggior parte delle persone rappresenta il 50-60% della notte.

–      Il sonno profondo, invece, favorisce un sano sistema immunitario e la crescita e la riparazione dei tessuti muscolari. Di solito rappresenta circa il 10-25% della notte (in base all’età).

–       Il sonno REM, che di solito giunge alla fine della notte, è la fase in cui si sogna ed è importante per il recupero mentale e la formazione della memoria. Per la maggior parte delle persone rappresenta il 20-25% della notte.

–       Infine, i periodi di veglia (10-30 volte) sono una componente normale del ciclo del sonno notturno.

Ognuno di noi ha cicli del sonno diversi, conoscerli meglio e comprenderne l’impatto sulla propria giornata permette di apportare modifiche al proprio stile di vita e quindi, in generale, di stare meglio.

IMG_4308
Una mia notte tipo registrata dall’App Fitbit

Fitbit Alta HR possiede anche la funzione “Consigli sul Sonno” che utilizza i dati ottenuti tramite Fitbit da oltre 3 miliardi di notti di sonno registrate per fornire spunti d’azione concreti e una guida per migliorare la qualità del sonno.

Una curiosità, lo sapete che la media di ore di sonno degli italiani tracciate all’interno della community Fitbit é di 6.94 ore?

Il monitoraggio del sonno è però soltanto una delle tante funzioni di Fitbit Alta HR. In questo sottilissimo braccialetto si nascondono tutta una serie di caratteristiche cercherò di sintetizzare ed elencare qui:

FullSizeRender 2
Alcune versioni del nuovo Fitbit Alta HR
  • Innanzitutto, è un bracciale sottilissimo (circa il 25% più sottile dell’ultimo modello lanciato)
  • Monitora, 24 ore su 24 e in modo automatico, la frequenza cardiaca, i passi, la distanza, le calorie bruciate e i minuti attivi, sia di giorno che di notte
  • La sua batteria dura tantissimo, in media, 7 giorni
  • Monitora le attività fisiche come camminata, corsa, bici, ellittica, allenamenti  aerobici, e visualizza, tramite l’app, i rispettivi miglioramenti
  • Avvisa quando sei fermo da troppo tempo spronando al movimento
  • É possibile fissare un promemoria per andare a dormire nell’ora giusto secondo il proprio bioritmo
  • Visualizza la frequenza cardiaca a riposo (il numero di volte in cui il cuore batte in assenza di sforzo. È la fotografia reale di come il muscolo cardiaco sta funzionando e rappresenta la misurazione più importante in termini di salute generale)
  • Avvisa e visualizza sul quadrante quando arriva una chiamata, un messaggio e se è registrato un evento in calendario
  • Verifica in tempo reale in che zona cardio si sta lavorando
  • Ha cinturini intercambiabili di diversi colori (dal più rigoroso nero al più vivace corallo) e materiali (in plastica, in pelle e in metallo) con una fibbia per maggiore sicurezza
IMG_4304
Con l’Ambassador italiano di Fitbit, Paolo Zotta