Mese: dicembre 2014

Relax and take it easy!

20141228_133458_Amber_SmokeSono esattamente 27 giorni che non corro complice una simpatica tracheite che ha deciso di diventare la mia migliore amica proprio nei giorni di festa. Ho pensato di sfruttare questo periodo di stop forzato, quindi, dedicandomi un po’ a me e al mio relax leggendo, cucinando, ascoltando musica, insomma coccolando corpo e mente e cercando di soffocare quell’Hannibal inside tipico dell’astinenza da corsa.

Tra i regali che mi ha portato Babbo Natale c’é una cosa di cui ignoravo l’esistenza e di cui ora non posso più fare a meno.  Qualcuno di voi conosce già il Mysa? É un tappetino chiodato per agopressione, prodotto in Svezia. Sdraiandosi su di esso, le sue circa 6mila punte a densità bilanciata stimolano il rilascio di endorfina (l’ormone della felicità) e ossitocina (l’ormone dell’amore e della serenità) con effetti analgesici e rilassanti.

Scioglie tensioni a schiena, area cervicale e muscoli contratti regalando tanto relax conciliando persino il sonno.

Io l’ho provato anche sotto i piedi come riflessologia plantare, top! E ho scoperto che può essere associato anche allo yoga con tanto di corsi organizzati ad hoc!

20141228_133533_Anne_Smoke

Offfi…NATURAlmente!

tumblr_ng7j09grQf1tk17jdo1_1280-ok

La natura è tumultuosa e magnetica, si sa, e ci sono luoghi che, se anche soltanto li sfiori con lo sguardo, ti lasciano addosso quell’elettricità magica che difficilmente riesci a scrollarti via di dosso.

Passeggiando sotto la pioggia, qualche giorno fa, per le vie del quartiere Isola, a Milano, mi sono imbattuta in un vetrina luccicante che si apriva su un angolo di giardino segreto nel cuore della città. Un luogo indefinibile, dall’atmosfera surreale, a metà tra una green boutique e una plant nursery dove la padrona di casa è appunto la natura. 

20141216_223604_Sophia_Smoke

Offfi è un piccolo spazio, di soli 50 mq, che da qualche mese si è materializzato in via Carmagnola 8 grazie al sogno nel cassetto di Mario Nobile, ex manager di una multinazionale farmaceutica, che ha lasciato la sua carriera avviata e coraggiosamente l’ha reso realtà. Il suo desiderio? “Restituire umanità alla vita quotidiana”. Con piccole cose, gentili.

In ogni periodo dell’anno il negozio offre piante, fiori, vasi realizzati a mano e antiche ceramiche che riprendono vita grazie alle visioni e interpretazioni fiabesche di Mario accompagnato da Giulietta, la sua inseparabile cagnolina di razza bulldog francese.

Per Natale, però, Offfi ha dato il meglio di sè trasformandosi in un bosco incantato abitato da magiche presenze. Aprire la sua porta è un po’ come oltrepassare lo specchio di Alice e calarsi in un mondo fantastico: un giardino attraversato dall’eterea bellezza di una principessa, dalla scintillante eleganza di un leone circense e dalla malinconica maschera di un clown. Da Offfi non si può proprio uscire a mani vuote, la natura ti cattura e senti la necessità di portartene a casa un pezzettino…Io non ho potuto dire di no a un piccolo agrifoglio e a un topo ballerino!

Fateci un salto!

 20141216_223727_Hagrid_Smoke

É tempo di letterine. Chi ha detto che Babbo Natale non esiste?

image

Caro Babbo Natale,

quest’anno sono stata buona, forse addirittura troppo, qualcuno mi dice. Tu piuttosto, sono 25 anni che aspetto il “Dolce Forno” e il “Camper di Barbie”….vabbè, penso che ormai siano fuori produzione quindi se vuoi farti perdonare per tutti quei Natale che, speranzosa, scartavo regali trovando solo calze, guanti e cappelli, tutti rigorosamente di lana manco vivessi io al Polo Nord, ti ho fatto una lista facile facile di desideri che spero vengano esauditi prima che io compia i 50 anni.

PS vedi di non deludermi altrimenti, al posto della tazza di latte caldo e dei biscotti, ti lascio Ugo affamato sul terrazzo. Sappi che ha un debole per le renne!!! Non vorrai mica consegnare i regali a tutti i bimbi del mondo a piedi, vero???

With love, Rossana

image

Ecco, iniziamo con un tris di “cosucce” del mio brand del cuore, adidas, tutte facilmente acquistabili sul sito www.adidas.it:

felpa con cappuccio climaheat, ideale per correre d’inverno senza avere più la scusa del “fa freddo”

scarpe Supernova Gilde Boost, belle per camminarci e super veloci per correrci

tight bicolor adidas by Stella McCartney, correre più fashion di così proprio non si può

Avrei adocchiato anche una t-shirt tecnica di Almostthere che parla da sola: “in direzione ostinata e contraria”, che giusto mi si addice. Acquistabile su www.almostthere.eu

 image

Passando alle cose più frivole, che tanto mi piacciono, avrei messo gli occhi sul Samsung Note 4, sai il mio Note 2 ormai é un po’ vecchiotto e poi, si sa, la tecnologia avanza…bisogna stare al passo con i tempi, o no? Su www.samsung.com puoi trovare tutte le caratteristiche di questo “phablet”.  Ti dico solo: fotocamera da 16 Mpx!!!!

A proposito di vecchiume, anche il mio Garmin ormai é un orologio vintage, che però nonostante gli anni non sbaglia un colpo. La nuova versione del Forerunner 220 non é niente male, sappi che sono pronta al cambio! (http://www.garmin.com/it-IT)

Caro Babbo Natale, sai che amo il Bio, il the, le tisane e tutte le brodaglie calde, anche d’estate. Perciò se fai un salto al negozio di Lov Organic di via Victor Hugo, a Milano (o se proprio non hai tempo anche su www.lov-organic.com) potresti scegliere “Lov is Zen“, una tisana a base di rooibos aromatizzato alla mela, arancia e caramello. Ideale per i momenti di relax.

Ah, dimenticavo, ho scovato un brand francese di bijoux, Grizzly Chérie (http://grizzlycheri.com/) che fa delle cose troppo carine. Ti ho segnalato un paio di orecchini che non puoi proprio non regalarmi.

image

Il Regalo con la “R” maiuscola, però, l’ho lasciato per ultimo. É una scatola che contiene una promessa, quella di correre ancora la Maratona di New York! Tu che di sogni e di promesse te ne intendi, ci puoi mettere una buona parola? Io, come al solito ci metterò, anima, cuore e gambe. Prometto.