Pesaro in Fitness, a settembre 4 giorni dedicati a sport e benessere

Schermata-2018-07-27-alle-11.45.56---ok

Pesaro si prepara all’ondata di energia della quattro giorni fitness che travolgerà la sua costa da giovedì 13 a domenica 16 settembre. Prendete nota, la spiaggia di Baia Flaminia, infatti, sarà il luogo in cui si terrà la seconda edizione di “Pesaro in Fitness – sport, food & wellness”. Il programma della manifestazione, che è a ingresso gratuito, è ricchissimo. Ci saranno 4 spazi: quello in cui sudare, ovvero la maxi area “Moviment” (suddivisa in Aerobic fun body work, Isotonic wellness, Holistic and Dyet, Wellness H2O, Beach energy wellness e Panoramic holistic wellness), quello in cui fare shopping, ovvero l’area “Espositiva”, la “Conference”, che ospiterà dibattiti con esperti, professionisti, medici e sportivi, e la “Food” (dove assaggiare healty food, aperitivi in wellness, bio brunch e ricette della tradizione locale).

Insomma, Pesaro si trasformerà in una vera e propria cittadina del wellness, racchiusa nel territorio compreso tra l’area verde del lungomare Baia Flaminia, la ciclabile che la separa dalla spiaggia protetta dalla falesia del Monte San Bartolo e il mare Adriatico, base di partenza degli appuntamenti e delle sfide acquatiche in programma durante l’evento. Diversi terreni per molteplici attività tra cui kite surf, walking, hamazon, dyet, zumba, dance workshop, super jump, taekwondo, pilates matwork, functional training, vela, canoa, kickboxing, acquagym, football americano, beach tennis, sparringball, hydrobike, sup, oki do yoga, yoga della ristata e triathlon.

Pesaro in Fitness, inoltre, propone, per la sua seconda edizione, “San Bartolo in Wellness”: Il Parco naturale che comprende la dorsale collinare che dal porto di Pesaro si estende fino a Gabicce Mare, accoglierà per la prima volta decine di attività dislocate nei suoi punti panoramici più spettacolari coinvolgendo anche i comuni limitrofi a Pesaro. Come lo yoga al mattino e al tramonto, previsto nella spiaggia di Vallugola, l’esperienza di Orienteering con partenza da Gradara, gli esercizi posturali sul “Tetto del Mondo”.

In programma anche 3 eventi collaterali outdoor, a stretto contatto con la natura: la “Walking for your health”, camminata della salute e benessere a cura di Asur Marche e Fondazione lotta contro l’infarto di Pesaro; la “Fitness bike San Bartolo”, un percorso su due ruote sul Monte San Bartolo a cura della Freedom Bike di Pesaro e la “Running in Wellness”, gara podistica amatoriale di 6 Km organizzata da Atletica Banca di Pesaro.

 

 

 

“Run for the Oceans” per dire NO! alla plastica nel mare

IMG_4779-ok

Lo sapete che ogni minuto l’equivalente di un camion di plastica finisce nei nostri oceani? Per contribuire a mettere fine a questo disastro ambientale, Adidas ha pensato che qualcosa si potesse fare anche correndo. Ecco perché ha ideato, insieme all’associazione Parley, la Run for the Oceans, un progetto mondiale che il 29 giugno sbarcherà anche in Italia per accendere i riflettori sul tema della salvaguardia dell’ambiente.

Dopo le tappe di Los Angeles, New York, Londra e Berlino l’evento Adidas x Parley arriva quindi anche a Milano: alle ore 18 si potrà correre su un percorso di 1,5 km (quindi adatto a tutti) all’interno di Parco Sempione capitanati da Ian Thorpe, il nuotatore australiano plurimedagliato olimpico, con lo scopo di donare un dollaro per ogni chilometro percorso (fino a un totale di un milione di chilometri) al Parley Ocean Plastic Program, che permetterà di educare le nuove generazioni di “guardiani degli oceani”.

Basta registrarsi qui all’evento, che è gratuito, e, naturalmente, correre più chilometri possibili!

FW18_UBXPARLEY_RFTO_LACE_FEMALE_01_1920x1080_preview-ok

Lo sapete, inoltre, che Parley trasforma i rifiuti plastici in prodotti? E come? I rifiuti plastici presenti nelle aree costiere e marittime vengono raccolti dalle organizzazioni partner di Parley e spediti presso gli stabilimenti produttivi dove vengono processati e rielaborati per diventare Parley Ocean Plastic utilizzata per creare i prodotti della linea Adidas x Parley come le scarpe che vedete qui sopra.

FW18_UBXPARLEY_RFTO_TEASER_03_1920x10802-ok

Impegni per il prossimo weekend? Con Adidas si corre, si pratica yoga e si balla

adidas_RGB_Addons_YY_0235_preview

A Milano si avvicina un weekend ricco di eventi legati allo sport e al divertimento che non potete proprio perdere. Per il lancio delle nuove scarpe da running SOLARBoost di Adidas (di cui vi parlerò presto 😉 )e in avvicinamento a Polimirun, (la 10 km organizzata dagli Adidas Runners e il Politecnico di Milano che si terrà domenica 20 maggio e che dovrebbe essere già sold-out), non vi conviene prendere impegni: indossate le vostre scarpe da corsa, prendete il vostro tappetino da yoga e portate i vostri amici, la garanzia è che si suda e ci si diverte!

Si comincia sabato alle ore 18 con Sunset Yoga with City Zen – una classe di yoga sotto la guida dei maestri della scuola City Zen. L’appuntamento è al Teatro Burri, situato all’aperto dentro il Parco Sempione tra l’Arco della Pace e il Castello Sforzesco, e si prosegue poi alle 19.30 in Runbase Milano, Corso Sempione 10, con la Golden Hour Run, una corsa di gruppo al tramonto. Infine tutti a far festa alle ore 20 con la Solar Night presso la Megawatt Court di Via Giacomo Watt 15, un get together con Dj Set in un’esperienza immersiva per celebrare la nascita del nuovo modello SolarBOOST. Domenica poi, non fate i pigri e non trovate scuse, ci troviamo tutti sulla griglia di partenza della Polimirun con il sorriso stampato sulla faccia, eh!
Tutti gli eventi del sabato sono a partecipazione gratuita, è sufficiente riservare il proprio posto attraverso il sito: http://www.adidas.it/adidasrunners/it_IT

Crazy 5K, la corsa pazza sui gonfiabili arriva a Milano

1

Dite la verità, quanto invidiate i bambini quando li vedete divertirsi come pazzi sui gonfiabili? Quanto piacerebbe anche a voi saltellare su e giu su questi giochi che quando eravamo piccoli noi nemmeno esistevano? Se come me, anche voi, morite dalla voglia di provare a salire su dei gonfiabili, per di più di corsa, ecco che arriva a Milano la Crazy 5k Run. Segnatevelo in agenda perchè sabato 28 aprile al Parco Idroscalo andiamo tutti a correre la corsa più pazza del pianeta! In un percorso di 5 km ci troveremo di fronte a 10 enormi ostacoli gonfiabili. Siete curiosi? Visitate il sito www.crazy5k.com, scoprite tutti gli ostacoli gonfiabili che vi aspettano, e iscrivetevi. Per i miei follower, ecco il codice buono sconto del 20%: MlleRun18

Ci vediamo lì! Ahhh, dimenticavo… scegliamo tutti anche un outfit un po’ matto, sarà ancora più divertente! :-)

Vi lascio qui qualche foto delle scorse edizioni in giro per l’Europa così vi fate un’idea…

2

3

4

5

Arriva Milano Linate Night Run, la 10km da correre a fianco degli aerei

Il 22 giugno arriva la Milano Linate Night Run, la prima gara di corsa in notturna sulla pista di atterraggio dell’Aeroporto di Linate che quest’anno festeggia il suo 70esimo anniversario.  Il format prevede un percorso di 10 km che si svolgerà di notte, quando i motori degli aerei saranno ormai spenti, dove i runner avranno la possibilità di correre lungo la pista di uno degli scali aeroportuali più noti e trafficati d’Italia, in uno scenario fuori dall’ordinario e unico nel suo genere.

Ma affrettatevi a iscrivervi, la gara è numero chiuso, al raggiungimento delle 2mila persone, le iscrizioni chiuderanno per motivi di sicurezza. Quindi, partenza fissata dopo la mezzanotte di venerdì 22 giugno, anticipata da una regolare operazione d’imbarco a partire dalle ore 21.30, momento di apertura dei gate e dell’hangar per i runner.

Per maggiori info visitate la pagina Facebook di Milano Linate Night Run

f219d205-d472-49ba-be9c-9de6d906333c-ok

What’s new: scarpe di primavera

IMG_3280-ok

 

Con l’arrivo (finalmente!) della bella stagione, ecco alcune nuovissime proposte di calzature superfemminili che ho selezionato per correre, ma anche per passeggiare in città:

 

OMAGGIO A ROMA

Anche quest’anno New Balance è sponsor tecnico della Maratona di Roma e, com’è consuetudine, presenta la scarpa creata in edizione limitata apposta per l’evento: la Fresh Foam 1080 Rome Marathon 2018 Edition.  L’edizione romana della scarpa è caratterizzata da una colorazione della tomaia, nei toni che vanno dal fucsia all’arancione, a richiamare le tonalità calde dei tramonti romani. A livello tecnico, il cuore delle 1080 è l’intersuola in Fresh Foam che garantisce un’efficace ammortizzazione, insomma è la scarpa perfetta per conciliare spinta e stabilità durante gli allenamenti più lunghi.

Schermata-2018-03-22-alle-09.56.11-ok

COME CILIEGI IN FIORE

Con il Sakura Pack Asics ha voluto personalizzare e dedicare alle donne tre tra le sue calzature più performanti, ispirandosi alla fioritura del ciliegio e ai colori che in questo periodo caratterizzano la campagna giapponese. Qui ecco la Gel-Nimbus 20 il modello neutro da lunghe distanza più famoso di Asics che celebra con questa edizione i propri 20 anni.

T854N_0606_f_l_primary_LR_preview-ok

 

EFFETTO RETE

Un’interpretazione in chiave contemporanea di un classico firmato Adidas. Deerupt mantiene al centro della propria estetica l’inconfondibile struttura a rete. Lanciata inizialmente nei modelli da running adidas degli anni 80 questa sneaker flessibile ispirata al mondo del running presenta una struttura ultraleggera con tomaia in knit, rivestita in mesh elasticizzato.

CQ2624_PRFTWLATBG_FI-(1)_preview-ok

 

 

ENERGIA E REATTIVITÀ

Under Armour lancia Hovr, un nuovo sistema di ammortizzazione che risponde all’esigenza di poter contare su una scarpa, nei modelli Phantom e Sonic, che garantisca non solo massima ammortizzazione in corsa, ma anche un perfetto ritorno di energia. Io ho scelto il modello Sonic.

UA_HOVR_Sonic_M_White_102_preview-ok

Lisbona da correre…e da mordere!

Lisbona mi ha lasciato nel cuore un labirintico luna park di luci intermittenti. Mi ci sono persa nei suoi vicoli, mi ha accecato di sorrisi e di fede, mi ha frastornato di colori e di vento lasciandomi anche un pizzico di malinconia. “Destinazione” in portoghese si dice “destino”. E io al destino (che mi ha portato in questa destinazione davvero per caso) ci credo un bel po’. Ecco quindi per voi una mini guida, dei miei posti preferiti, dove correre, passeggiare e fare merenda a Lisbona.

Il Padrao dos Descobrimentos, il monumento agli esploratori sul lungofiume
Il Padrao dos Descobrimentos, il monumento agli esploratori sul lungofiume

DOVE CORRERE

Se vai a  Lisbona non puoi non correre. Un classico è il LUNGOFIUME: il fiume Tejo è talmente largo che sembra di correre su un lungomare. Da Praça do Comércio (una delle piazze più grandi d’Europa e, oggi come ieri, cuore pulsante della città) fino alla torre di Belèm, c’è una splendida pedonale (e ciclabile) lunga quasi 8 km. Quindi 16 km (andata e ritorno) perfetti da percorrere per un allenamento medio-lungo (se vi stancate c’è sempre il tram n°15 che vi riporta indietro!). Vista mozzafiato, percorso pianeggiante (purtroppo solo su asfalto) e un bel venticello rinfrescante tra i plus di questo tratto che passa proprio sotto il Ponte 25 de Abril. Attenzione, però, all’orario in cui percorrete questa strada, cercate di uscire a correre la mattina presto altrimenti dovrete fare slalom tra i turisti che si affollano nell’ora di punta nella zona dei docas, i ristoranti, le discoteche e i lounge bar che si affacciano sul fiume.

In lontananza il Ponte 25 de Abril sospeso sull'estuario del fiume Tago (Tejo)
In lontananza il Ponte 25 de Abril sospeso sull’estuario del fiume Tago (Tejo)

Se vi piace la SALITA siete nel posto giusto. Il mito narra che Lisbona sia nata come Roma, tra sette colli, quindi ne avrete da divertirvi correndo su e giu per il Barrio Alto facendo a gara con i tram. Addentratevi nei vicoli che portano ai belvedere, i famosi miradouros, la fatica verrà ampiamente ripagata da viste a strapiombo sulla città dei mitici azulejos, le piastrelle colorate che decorano i muri delle case e che fanno di Lisbona un luogo dal sapore lontano.

3

Gli amanti della natura preferiranno invece i PARCHI come l’elegante e panoramico Parco Eduardo VI, il rilassante Parco di Principe Real con i suoi maestosi alberi secolari dalle radici impressionanti, il Jardim Botanico, il primo giardino botanico portoghese con migliaia di piante provenienti dal tutto il mondo, o il parco di Monsanto, un mega polmone verde frequentato da giovani che si allenano in una sorta di grande palestra a cielo aperto.

2

DOVE FAR COLAZIONE E MERENDA

Proprio sulla strada del ritorno da Belèm verso la zona più centrale di Lisbona, la cosiddetta Baixa, c’è una pasticceria in cui dovete assolutamente fermarvi. ANTIGA CONFETERIA DE BELEM è la storica pasticceria, a due passi dal Monastero dos Jerónimos, dove dal 1837 si sfornano qualcosa come 20mila pastéis (i dolcetti portoghesi alla crema) al giorno.

3a

3

Ma, a mio avviso, i migliori pastéis di Lisbona si possono assaggiare alla MANTEIGARIA FABRICA DE PASTEIS DE NATA, proprio davanti alla bellissima piazza del Bairro. Un piccolo locale in cui potrete degustare pastèis spolverati di cannella o zucchero a velo mentre osservate i pasticceri all’opera.

4

5

DOVE PRANZARE E CENARE

Concedetevi una cena (mi raccomando per godere dell’atmosfera scegliete la sera) al ristorante dal nome curioso: il BASTARDO è un ristorante di design in piena piazza di Rossio, al 1º piano dell’Hotel Internacional. Servizio in tavola con mattoncini Lego e proposte gourmet della tradizione rivisitate in chiave moderna (il polipo con i cavolfiori è ottimo!) il tutto in un’atmosfera delicatamente ironica e onirica.

6

1

16

Se cercate un locale più informale ed economico, ideale per un pranzo veloce, una pausa caffè in compagnia di un libro o un aperitivo con gli amici, vi consiglio il CAFÈ TATI, piccolo locale dietro al Mercado da Ribeira in Cais Sodré, molto semplice e accogliente. Buone le zuppe, le bruschette, i piatti vegetariani e i dolci fatti in casa.

5

Se siete a Lisbona non potete non fare un salto alla LX Factory, vera e propria isola creativa nel cuore della città che è stato oggetto di riqualificazione del quartiere di Alcantara. All’interno si trovano studi di design, spazi di co-working, boutique, caffetterie e ristoranti tra cui il 1300 TABERNA, locale radical chic ricavato da un ex capannone industriale con tavoli in legno, piante, decori retrò, cucina a vista e piatti super trendy.

9

10

11

DOVE DORMIRE 

Non potevo che scegliere di dormire al PESTANA CR7, l’hotel più sportivo di tutta Lisbona. L’albergo di lusso, di proprietà del calciatore Cristiano Ronaldo, è un inno al calcio.  Camere super tecnologiche con mega tv con tutti i canali del football mondiale, tappeti con le impronte degli scarpini del goleador, filo diffusione nei corridoi con cori da stadio e ascensore che, mentre sali, ti fa ripercorrere visivamente tutta la carriera del campione portoghese.
14

15

IMG_2729-ok

“La vostra immaginazione, facendo uno sgambetto al tempo, vi farà pensare che una volta tornati a casa e alle vostre abitudini vi prenderà la nostalgia di un momento privilegiato della vostra vita in cui eravate in una bellissima e solitaria viuzza di Lisbona a guardare un panorama struggente. 

Ecco, il gioco è fatto: state avendo nostalgia del momento che state vivendo in questo momento. È una nostalgia del futuro. Avete sperimentato di persona la saudade”.

(Antonio Tabucchi, Viaggi e altri viaggi)

Adeus Lisboa!

18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando la digitopressione aumenta la performance

image2-okSapete che sono curiosa come una scimmia e che quindi ho sempre le antenne alzate sulle novità dei prodotti a supporto di noi runners. Quello di cui vi vorrei raccontare oggi è qualcosa di molto particolare, di cui nemmeno ne immaginavo l’esistenza. Sto parlando di un piccolo oggetto, inventato da una start up italiana, che a guardalo, così ad una prima occhiata, mai avrei immaginato a cosa potesse servire. Si chiama Crab ed è un dispositivo indossabile che migliora la condizione complessiva appunto di chi lo indossa, in particolare dagli sportivi. Sembra quasi un braccialetto, ma non si indossa sul polso bensì in un punto preciso della mano, tra indice e pollice, secondo l’arte orientale terapeutica dello Shiatsu. Agisce infatti con una pressione mirata sui punti della mano denominati Li4, che appunto secondo lo Shiatsu corrispondono ai meridiani dei polmoni e dell’intestino, ed equilibrano l’energia del corpo, chiamata qi.

L’azione della sola digitopressione che Crab applica (non viene rilasciata assolutamente alcuna sostanza) apporta tanti benefici, tra cui in particolare il rilassamento del diaframma e la normalizzazione della respirazione, l’incremento dell’ossigenazione (che per noi runners non è cosa da poco!). Inoltre favorisce un recupero muscolare più veloce ed efficace incrementando così nel tempo la condizione psicofisica generale favorendo migliori performance atletiche per qualsiasi sport, soprattutto di resistenza.

image1-ok

Ma Crab non è soltanto adatto per i runner e gli sportivi in generale, ma per tutti. Infatti esiste una versione Sport e una versione Relax i cui benefici vanno dall’alleviare dolori o fastidi fisici alla riduzione del mal di testa  e degli stati di ansia, di stress e attacchi di panico, oltre a facilitare il sonno e a favorire una corretta attività dell’apparato digerente.

Quindi, riassumendo: è perfetto per essere usato in qualsiasi momento della giornata come antistress. Inoltre, se usato durante l’attività sportiva, è perfetto per una migliore resa. Se usato, invece, prima e/o dopo la performance, è ideale per un maggiore rilassamento muscolare e un più veloce ed efficace recupero.

image3-ok

Io lo sto testando sia in allenamento che in fase di recupero e devo dire che la pressione si fa sentire: “Crab”, che in inglese significa “granchio”, funziona davvero come una pinza (o meglio una chela di un granchio). In attesa di scoprire i benefici in gara, lo sto apprezzando molto soprattutto nel post allenamento per il relax e il recupero. Ogni tanto lo uso anche in ufficio, mentre scrivo al pc, cercando di contrastare le negatività del lavoro!

L’uso di Crab, disponbile in tre colori (blu, fucsia e verde) e in tre misure (S, M e L) si può alternare su mano destra e mano sinistra. Crab, che può anche essere un’originalissima idea regalo per Natale, è venduto al prezzo di 29,90 euro sul sito https://powercrab.myshopify.com/pages/crab-sport.

100% Runner: vieni a scoprire i segreti dei succhi 100% frutta per chi corre

Che sono un’appassionata di succhi di frutta ormai lo sapete tutti :-) ma forse ancora non conoscete quanto questi siano importanti nella dieta di noi runner. Ecco perché vorrei invitarvi a un evento in cui scoprire tutti i segreti del succo 100% Frutta e di come integrarlo nell’abitudine alimentare di uno sportivo, in particolare di un corridore. L’appuntamento è per sabato 11 novembre alle ore 9.30 presso il Palabadminton, in via Cimabue 24 a Milano, dove la Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione e il Comitato Succhi 100% Frutta illustreranno le proprietà dei succhi 100% Frutta dando utili consigli per seguirne una corretta assunzione prima e dopo l’allenamento.

Potrete così dare risposta a tante vostre curiosità. Sapete, per esempio, che in un succo 100% Frutta l’unico ingrediente è la frutta spremuta che contiene vitamine, minerali e componenti bioattivi? È costituito dal 90% di acqua e dal 10% dagli zuccheri della frutta. La normativa europea non consente, infatti, l’aggiunta di conservanti, zuccheri e aromi. Chi si sottopone a sforzi fisici di particolare intensità e durata, proprio come noi runner, può assumere, oltre all’acqua, anche succhi 100% Frutta che grazie appunto agli zuccheri e ai minerali, garantiscono reidratazione e sostegno energetico.

A seguito della presentazione, per chi lo vorrà, si potrà correre con le squadre degli Urban Runners e delle Women in Run sfidando altri 100% runner in una divertente staffetta ‘all’americana’. E poi, rinfresco per tutti, naturalmente a base di succhi 100% Frutta!

Per iscrizioni http://bit.do/succhi100frutta

100%_invito5

 

 

Run for Life, correre contro la violenza sulle donne

cropped-cropped-cropped-Logo-Rosso-Alt-1-ok

È iniziato il countdown. Domenica 19 novembre, alle ore 10, partirà dall’Arena Civica di Milano “Run for Life – against violence”, una 5km e una 10km cronometrate ad andatura libera, organizzate in occasione della settimana dello sport contro la violenza sulle donne.

In questa edizione, la manifestazione raccoglierà fondi che saranno devoluti alla Fondazione Doppia Difesa Onlus per sostenere le attività di consulenza e assistenza in favore delle vittime di violenza.

L’expo della gara sarà aperto al pubblico già sabato 18 novembre dove sarà possibile ritirare i pacchi gara, effettuare le iscrizioni last minute e, naturalmente, fare un giro tra gli stand.

Le iscrizioni online sono già aperte su www.runforlifeitaly.it oppure ci si può registrare in uno dei punti vendita elencati sul sito, tra cui c’è anche Decathlon di Piazza Cairoli. Il costo dell’iscrizione è di 15 euro (17 euro il giorno della corsa).

La manifestazione poi vi darà appuntamento al Parco di Monza il 4 marzo 2018 con l’edizione “Run for Life – together is better” che proporrà una 5km e una 21 km da correre anche in staffetta.

Ci vediamo lì! 😉